credit
"Uniti ma distanti"

"Lasciate ogni speranza voi che entrate",
perchè è nella mia testa che vi avventurate.
Sono la ragazza sicura di sé, quella che dei problemi non ne vede neanche l'ombra
e ha sempre il sorriso stampato in faccia.
Si, sono questo. Ma in apparenza.
Dentro, io c'ho il marcio.
Le insicurezze mi divorano viva, non mi sento mai abbastanza adatta.
Sempre fuori luogo, sempre inopportuna.
Mi impegno ad aiutare gli altri perchè i miei problemi mi travolgono come onde, ma non voglio pensarci.
E se non basta, mi immergo in un libro e al diavolo il resto.
Amo il mare, ma quello d'inverno.
Quello dai colori scuri, malinconici,
che con il suo sbatter delle onde,
mi culla in un intenso abbraccio, che purtroppo è ormai lontano.
Di notte mi spoglio dei miei sorrisi, e mi vesto di un pianto che non fa rumore.
Non è un pianto che riga il viso, è un pianto che viene da dentro,
perchè è la mia anima che piange ma è la mia pelle a pagarne le conseguenze.

- Alessandra/16/Napoli -

unaguerradacombattere:

neracomeossidiana:

visualechoess:

The Space We Live In (x)

this is beautiful

-

☾☯☽

sexpansion:

Palo Alto (2014) dir. Gia Coppola

"I wish I didn’t care about anything."

unaguerradacombattere:

jasminemoalmi:

Christiane F.

☾☯☽

"Sai, io ho viaggiato molto…"
“Davvero, nonno?”
“Oh, te lo giuro. Sono stato davvero in tanti bei posti.
Ho visitato l’Inghilterra, Spagna, America, Francia, Paesi Bassi. Per non parlare di Hogwarts, Narnia, Distretto 12, Città Di Ossa, Vetro, Cenere… e credimi, potrei continuare all’infinito”.
“E costavano molto questi viaggi?”
“Ehm, fammi pensare… No, non molto. A volte venti euro, altre quindici e se mi andava bene, anche nove euro”.
“Che bello! E prendere l’aereo com’è?”
“Aereo? Io non ho mai parla di aereo”.
“Nonno, la prossima volta posso venire insieme a te?”
“Ma certo. Anzi, guarda, io stavo giusto per partire”.
“E le valigie?”
“Non ne hai bisogno”.

Così, il nonno, prese un libro a caso dalla sua libreria e… iniziò a leggere.

Joy Musaj, viaggiare con la mente. (via ilmareditroppo)

piango.

(via -persempresola)